04/10/11

daspo

Provvedimenti che limitano la libertà senza il pronunciamento di un tribunale ci sono da tempo e nessuno o quasi si è stracciato le vesti. Perché un cazzo di blog o dovrebbe essere più importante del diritto di un tifoso ad essere, eventualmente, condannato da un giudice e non da un questore? Tutti troppo intelligenti per cogliere che anche in una partita di calcio non si poteva sospendere lo stato di diritto. Emanare provvedimenti d'emergenza è sempre funzionale ad una deliberato attacco alla libertà individuale, sempre.